Sentenza

Porto di mazza da baseball: è arma impropria?
Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 45184 del 11/10/2023 Ud. (dep. 09/11/2023) Rv. 285506-01
Presidente: DI NICOLA VITO. Estensore: DI NICOLA VITO. Relatore: DI NICOLA VITO.
Imputato: V.A.  P.M. MANUALI VALENTINA. (Parz. Diff.)
Rigetta, CORTE APPELLO MESSINA, 25/01/2023
506015 ARMI - PORTO ABUSIVO - Porto di armi improprie "nominate" - Divieto di porto senza
giustificato motivo - Requisiti di punibilità - Sussistenza di circostanze di tempo e luogo
dimostrative del pericolo di offesa alla persona - Omessa previsione - Ragione.
Gli oggetti indicati specificamente nella prima parte dell'art. 4, comma 2, legge 18 aprile 1975,
n. 110, sono equiparabili alle armi improprie, sicché il loro porto costituisce reato alla sola
condizione che avvenga "senza giustificato motivo", mentre per gli altri oggetti, non indicati in
dettaglio, cui si riferisce l'ultima parte della citata disposizione occorre altresì che appaiano
"chiaramente utilizzabili, per le circostanze di tempo e di luogo, per l'offesa alla persona".
(Fattispecie in materia di porto di mazza da baseball, in cui la Corte ha ritenuto, in linea con la
sentenza Corte costituzionale n. 139 del 2023, che la distinzione non è irragionevole, avendo il
legislatore incluso tra gli strumenti "nominati" quelli oggettivamente più pericolosi e simili alle
armi proprie "bianche", nonché quelli che si prestano ad essere impiegati per l'offesa alla
persona).
Riferimenti normativi: Legge 18/04/1975 num. 110 art. 4 CORTE COST.
Massime precedenti Conformi: N. 15908 del 2022 Rv. 283101 - 01, N. 32269 del 2003 Rv.
225116 - 01, N. 34774 del 2015 Rv. 264771 - 01, N. 10279 del 2012 Rv. 252253 - 01
Massime precedenti Vedi: N. 3114 del 2012 Rv. 251824 - 01
Avv. Antonino Sugamele

Richiedi una Consulenza