Sentenza

Non rientra nei poteri del giudice dell'esecuzione la dichiarazione di estinzione del reato
Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 46476 del 17/10/2023 Cc. (dep. 17/11/2023) Rv. 285406-01
Presidente: ROCCHI GIACOMO. Estensore: SANTALUCIA GIUSEPPE. Relatore:
SANTALUCIA GIUSEPPE. Imputato: R.A. P.M. DALL'OLIO MARCO. (Parz.
Diff.)
Rigetta, CORTE APPELLO NAPOLI, 12/04/2023
657009 ESECUZIONE - GIUDICE DELL'ESECUZIONE - ESTINZIONE DEL REATO O DELLA PENA -
Sentenza definitiva di condanna - Prescrizione maturata nella pendenza del procedimento di
cognizione - Potere del giudice dell'esecuzione di dichiarare l'estinzione del reato - Esclusione -
Ragioni.
Non rientra nei poteri del giudice dell'esecuzione la dichiarazione di estinzione del reato per
prescrizione, nel caso in cui essa sia maturata nel corso del procedimento di cognizione, potendo
essere dichiarate in sede esecutiva le sole cause di estinzione del reato intervenute dopo il
passaggio in giudicato della sentenza di condanna.
Riferimenti normativi: Cod. Pen. art. 157 CORTE COST., Nuovo Cod. Proc. Pen. art. 676 CORTE
COST.
Massime precedenti Conformi: N. 20567 del 2010 Rv. 247188 - 01, N. 7164 del 2016 Rv. 266612
- 01, N. 448 del 1999 Rv. 213553 - 01
Massime precedenti Vedi: N. 6050 del 2017 Rv. 268832 - 01
Avv. Antonino Sugamele

Richiedi una Consulenza