Notizie, Sentenze, Articoli - Avvocato Penalista Trapani

Sentenza

Il Giudice invia al difensore dell'imputato la data di fissazione udienza ad un indirizzo PEC errato.
Il Giudice invia al difensore dell'imputato la data di fissazione udienza ad un indirizzo PEC errato.
Corte di Cassazione, sez. VI Penale, sentenza 20 aprile – 4 maggio 2016, n. 18519
Presidente Ippolito – Relatore Bassi

Fatto e diritto

1. Con il provvedimento in epigrafe, il Tribunale di Brescia, sezione specializzata per il riesame, ha sostituito nei confronti di M.A. la misura degli arresti domiciliari con quella interdittiva del divieto di esercizio temporaneo della professione medica per la durata di mesi sei, in relazione alle imputazioni provvisorie di cui agli artt. 416 e 445 cod. pen.
2. Avverso il provvedimento ha presentato ricorso l'Avv. Massimo Bergamasco, difensore di fiducia di M.A., e ne ha chiesto l'annullamento per violazione di legge processuale in relazione agli artt. 178, comma 1 lett. c), e 179 cod. proc. pen., per avere il Tribunale proceduto alla decisione dei ricorso in assenza dei difensore, là dove lo stesso Avv. Bergamasco, difensore di fiducia di A., non veniva ritualmente avvisato dell'udienza, giusta l'invio dell'avviso di fissazione ad un indirizzo di posta elettronica errato.
3. II ricorso è fondato ed, in conseguenza, il provvedimento impugnato deve essere annullato senza rinvio.
4. Come si evince dal fascicolo, l'avviso di fissazione dell'udienza dinanzi al Tribunale del riesame di Brescia è stato inviato ali' errato indirizzo di posta elettronica del difensore di fiducia di M.A., Avv. Massimo Bergamasco,      (segnatamente a quello “massimo.bergamasco@pecavvovatigorizia.eu”, anziché a quello corretto “massimo.bergamasco@pecavvocatigorizia.eu”).
Stante la mancata integrazione di un regolare contraddittorio, per omesso avviso al difensore, l'udienza innanzi al Tribunale del riesame bresciano deve ritenersi essere stata irritualmente celebrata, con conseguente nullità del provvedimento emesso all'esito, che deve essere annullato senza rinvio con trasmissione degli atti al Tribunale di Brescia per la deliberazione.

P.Q.M.

annulla senza rinvio l'ordinanza impugnata e trasmette gli atti al Tribunale di Brescia per la deliberazione.
Avv. Antonino Sugamele

Richiedi una Consulenza