Elezioni comunali 2016. La prescrizione salva un alcamese: aveva introdotto all'interno della cabina elettorale il proprio telefono cellulare, registrando le immagini della scheda elettorale con il voto già espresso e inviandola al candidato sindaco, con la dicitura "buona domenica".