Cosa succede se la misura cautelare è stata disposta da un giudice incompetente?

Giurisdizione e competenza - Misure cautelari - Disposte dal giudice incompetente - Nuovo provvedimento emesso dal giudice competente - Motivazioni - Rinvio alle valutazioni espresse dal precedente giudice - Ammissibilità.


L'art. 27 c.p.p. impone al giudice competente di pronunciarsi entro 20 giorni dalla trasmissione degli atti da parte del giudice dichiaratosi incompetente in maniera autonoma su tutti i presupposti per l'adozione del titolo restrittivo, ma gli consente di motivare “per relationem”, ossia facendo riferimento alle motivazioni già espresse dal precedente giudice, salvo non sia mutata la contestazione in diritto o la rappresentazione degli elementi di fatto nella richiesta del p.m.
Corte di cassazione, sezione VI penale, 14 dicembre 2018 n. 56455

Newsletter

Vuoi ricevere ogni giorno nella tua casella e-mail l'ultima sentenza della Corte Suprema di Cassazione della disciplina prescelta?

Cliccando su "Iscriviti" accetti di ricevere la newsletter giornaliera del nostro sito. Indicando la disciplina, riceverai unicamente notizie relative alla disciplina selezionata.

Potrai disiscriverti in ogni momento tramite un link presente in ciascuna newsletter che ti invieremo.

Social network

Dove siamo