Insegnante scuola elementare accusata di maltrattamenti: la mera circostanza di avere in tre occasioni preso vigorosamente per un braccio un bambino e di averlo portato in punizione o la isolata minaccia di dare due timpulate non fa ritenere n sul piano oggettivo n sul piano soggettivo la commissione del reato di maltrattamenti.

La Procura impugna in Cassazione la decisione del Tribunale del riesame di PAlermo, ma il ricorso inammissibile.

Scarica documento/sentenza

Cassazione penale sezione sesta sentenza nr. 178 del 2019

Insegnante scuola elementare accusata di maltrattamenti: la mera circostanza di avere in tre occasioni preso vigorosamente per un braccio un bambino e di averlo portato in punizione o la isolata minaccia di dare due "timpulate" non fa ritenere n sul piano oggettivo n sul piano soggettivo la commissione del reato di maltrattamenti.

Legittimo l'annullamento della misura interdittiva dall'insegnamento per l'insegnante elementare che abbia in tre occasioni preso vigorosamente per il braccio propri alunni



Newsletter

Vuoi ricevere ogni giorno nella tua casella e-mail l'ultima sentenza della Corte Suprema di Cassazione della disciplina prescelta?

Cliccando su "Iscriviti" accetti di ricevere la newsletter giornaliera del nostro sito. Indicando la disciplina, riceverai unicamente notizie relative alla disciplina selezionata.

Potrai disiscriverti in ogni momento tramite un link presente in ciascuna newsletter che ti invieremo.

Social network

Dove siamo