Contravvenzioni concernenti l'ordine pubblico e la tranquillità pubblica - Esercizio di mestieri rumorosi - Superamento dei limiti massimi di rumore fissati dalle leggi e dai decreti presidenziali - Contravvenzione di cui all'articolo 659, comma secondo, c.p. - Configurabilità - Esclusione - Illecito amministrativo di cui all'art. 10, comma secondo, l. 447 del 1995 - Configurabilità.

I confini tra illecito penale e illecito amministrativo in tema di immissioni acustiche

L'inquinamento acustico conseguente all'esercizio di mestieri rumorosi, che si concretizza nel mero superamento dei limiti massimi o differenziali di rumore fissati dalle leggi e dai decreti presidenziali in materia, integra l'illecito amministrativo di cui alla Legge 26 ottobre 1995, n. 447, articolo 10, comma 2 (legge quadro sull'inquinamento acustico) e non la contravvenzione di disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone (articolo 659 c.p., comma 1).
• Corte di cassazione, sezione I, sentenza 13 dicembre 2012, n. 48309

Newsletter

Vuoi ricevere ogni giorno nella tua casella e-mail l'ultima sentenza della Corte Suprema di Cassazione della disciplina prescelta?

Social network

Dove siamo