Estinzione del reato per intervenuta prescrizione e favor innocentiae. L’obbligo per il giudice di appello di verificare l’insussistenza della posizione di garanzia dell’imputato ovvero il difetto di nesso causale, dunque di pronunciare nel merito sentenza assolutoria, non sussiste qualora, come nel caso in esame, nel precedente grado di giudizio non sia stata affermata la responsabilità dell’imputato ma sia stata dichiarata l’estinzione per prescrizione ai sensi dell’art. 129, comma1, c.p.p., dunque implicitamente la sola non evidenza di ragioni assolutorie nel merito